L’ Abruzzo ancora trema
18 gennaio 2017
Questa sera ore 21,00 BaseballManiaLIVE con la “Parata di Stelle”!
18 gennaio 2017
Visualizza tutto

AGGIORNAMETI SUL TERREMOTO

Nel giro di un ora ci sono state tre forti scosse la prima avvenuta alle 10.25 con epicentro a Montereale, in provincia dell’Aquila, a una profondità di 9,2 km, la magnitudo, indicata in un primo tempo come di 5.3, è stata ricalcolata in 5.1. La seconda scossa, è stata avvertita alle 11.14 questa volta di magnitudo 5.4 e a una profondità di 9.1 km, ha avuto come epicentro Capitignano, sempre nell’Aquilano, dopo 10 minuti circa la terza scossa è stata registrata a Pizzoli (L’Aquila) a 8.9 km di profondità, questa volta la magnitudo era di 5.3. Nelle zone terremotate, nei comuni di Amatrice e Accumoli, si sono verificati alcuni crolli, come anche a Cittareale e Crisciano, per ora non risultano persone sotto le macerie, ma si sono attivate le operazioni di controllo anche se con difficoltà a causa della molta neve. La protezione civile delle Marche ha diramato un allarme valanghe. Anche a Roma si è sentita la scossa infatti per precauzione sono stati evaquati scuole musei e metropolitane.