Legge 104: cos’è, a chi spetta e come fare la domanda.
12 aprile 2018
Fisco, cosa pagare entro fine aprile: dal bollo al canone tv, scadenze in arrivo
18 aprile 2018
Visualizza tutto

Anche Lo Stato Sociale e Michielin al Concerto del Primo Maggio

Anche Lo Stato Sociale e Michielin al Concerto del Primo Maggio

Al concerto del primo maggio a Roma anche Lo Stato Sociale e Francesca Michielin: ecco tutto quello che sappiamo sull’evento di piazza San Giovanni

Se quest’anno non sapete cosa fare il primo maggio, Roma vi offre una bella alternativa: a parchi e agriturismi, preferite il concertone di piazza San Giovanni! Il motivo? Ci sono anche Lo Stato Sociale e Francesca Michielin.

Quest’anno al concertone del primo maggio sono moltissimi i big della musica italiana che faranno cantare gli spettatori di piazza San Giovanni. Gli ultimi nomi che si sono aggiunti alla lista delle star presenti sul palco di Roma sono Lo Stato Sociale – gruppo arrivato secondo al Festival di Sanremo – e Francesca Michielin. E soprattutto il pubblico più giovane è già in fibrillazione. Forse non potremmo passare una vita in vacanza, ma una bella giornata il primo maggio, quello sì!

Insieme a Lo Stato Sociale e Francesca Michielin saranno al concerto romano del primo maggio anche: Max Gazzè, Carmen Consoli, Sfera Ebbasta, Cosmo, Le Vibrazioni, Calibro 35, Ministri, The Zen Circus, Canova, Gemitaiz, Ultimo, Nitro, Achille Lauro e Boss Doms, Gazzelle, Frah Quintale, Maria Antonietta, Galeffi, Mirkoeilcane, John De Leo, Willie Peyote, Wrongonyou, Dardust ft. Joan Thiele. Ospite d’eccezione, l’artista internazionale Fatboy Slim che proprio quest’anno festeggia il ventennale del suo disco più famoso, “You’ve Come a Long Way, Baby”.

Negli ultimi anni, il tradizionale concerto del primo maggio è diventato sempre più simile a un festival musicale che a un comizio politico nel giorno della festa dei lavoratori. In un’intervista a Rockol, Massimo Bonelli di iCompany (società che gestisce l’evento dal 2015 insieme a Ruvido produzioni) ha spiegato come lui e il suo staff hanno provato a dare nuova linfa al concerto del primo maggio. Chiamando nomi nuovi a suonare e unendoli ai big della musica italiana e internazionale. Non è un caso che Lo Stato Sociale sia salito sul palco già nel 2015: tre anni fa la band era famosa essenzialmente nella scena indie e alternativa di sinistra e relegata più che altro alla città di Bologna. Oggi sono arrivati secondi al Festival di Sanremo. Il primo maggio a Roma ci sarà di tutto: mostri sacri della musica, artisti statunitensi, idoli trap (e discussi) dei giovani e nuove proposte. Una scelta azzardata? Forse. Ma guarda caso, potrebbe essere proprio quella vincente.