Allerta meteo al centro-nord
28 febbraio 2017
L’ imperfetta meraviglia di Andrea De Carlo
2 marzo 2017
Visualizza tutto

Pericolo sassi sulla via Pontina.

La SS148 è spesso protagonista negativa delle storie di quanti la percorrono tutti i giorni: disagi, traffico, mancata manutenzione, buche, incendi e purtroppo morti. Da qualche mese a fare particolarmente paura è il tratto che costeggia il campo nomadi di Castel Romano in direzione della Capitale: lì si concentravano i furti agli automobilisti che si fermavano a fare rifornimento alla vicina pompa di benzina, lì è stato ritrovato il frigo in mezzo alla strada, posto proprio con l’intenzione di provocare incidenti, lì qualche giorno fa qualcuno si è messo a lanciare sassi contro le auto in transito, lì ieri gli automobilisti hanno dovuto evitare uno skateboard proprio al centro della carreggiata. Questo allarme è  stato lanciato da alcuni automobilisti che percorrono ogni giorno quel tratto di strada, tra Pomezia e Roma, e su cui ora sta indagando la stradale di Aprilia e la PolStrada di Latina. Sui social sono diversi i racconti che parlano di vere e proprie sassiole contro i finistini delle auto in corsa. Secondo le testimonianze ignoti avrebbero piazzato anche skateboard, passeggini, carrelli della spesa e addirittura vecchi elettrodomestici. Il tutto per causare incidenti.  La Procura di Roma è già stata informata grazie ad una informativa della PolStrada di Latina. Le indagini hanno come obiettivo quello di scoprire che disegno c’è dietro questi episodi. Secondo le prime informazioni raccolte gli autori dei folli gesti sarebbero proprio gli abitanti della baraccopoli attrezzata pontinadi Castel Romano. Gli inquirenti al momento, tuttavia, non escludo nessuna pista. Neanche quella che vede altri individui impegnati a far ricadere le colpe sugli abitanti del campo di Castel Romano.