Pistacchi: Proprietà e Benefici

Curiosità:

I pistacchi, frutti dalle buone proprietà nutritive, sono il prodotto della pianta Pistacia vera. L’albero è di origine orientale ed appartiene alla famiglia delle Anacardiaceae.

pistacchio è un frutto secco dal caratteristico colore verde ed è racchiuso in un guscio rigido dall’aspetto legnoso. In commercio si possono trovare freschioppure tostati. Oltre ad essere consumati direttamente si impiegano per la preparazione di altri alimenti, tra cui i gelati. I principali paesi produttori di pistacchi sono l’Iran, la California e la Turchia. In Italia viene coltivato con successo in Sicilia dove troviamo i rinomati pistacchi del Bronte, cittadina in provincia di Catania, dove hanno acquisito il marchio D.O.P.

Sono costituiti per il 3,9% da acqua, per il 20% da proteine, da carboidrati, 3% da ceneri, 10% da fibre, 7,60 da zuccheri e per l’1,5% da amido. I minerali presenti sono: calcio, fosforo, potassio, ferro, zinco, magnesio, manganese, selenio, fluoro e rame. Le vitamine: vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, la vitamina C,  la vitamina E e la K. Gli aminoacidi: arginina, acido aspartico, acido glutammico, fenilalanina, serina, valina, treonina, tirosina, lisina, leucina, istidina, isoleucina, glicina, prolina, triptofano, cistina, alanina e metionina.

Abbassano il Colesterolo

Come tutta la frutta secca il pistacchio è in grado di favorire l’abbassamento del tasso di colesterolo nel sangue. Riduce così il rischio di malattie cardiovascolari. La maggior parte dei grassi contenuti nei pistacchi sono monoinsaturi. A differenza dei grassi saturi contenuti nelle carni rosse, hanno effetti benefici per quanto riguarda la riduzione del colesterolo LDL. Anche la presenza di fibra alimentare ha proprietà utili ad abbassare il colesterolo. La presenza nei pistacchi di composti antiossidanti, dei fitosteroli e degli acidi grassi insaturi, porta benefici al cuore.

Proteggono gli Occhi

Alcuni composti antiossidanti come la luteina e zeaxantina sono in grado di ridurre il rischio di contrarre malattie agli occhi, soprattutto per gli anziani. Lo rivela uno studio condotto negli Stati Uniti dalla Tufts Univerity, nel Massachusetts.

Pelle Secca

I pistacchi contengono inoltre grassi saturi le cui proprietà sono in grado di apportare benefici nei soggetti con pelle secca.

Anemia

L’alto contenuto di rame invece può essere d’aiuto nei casi di anemia. Questo minerale infatti facilita l’assorbimento del ferro da parte dell’organismo.

Radicali Liberi

Grazie al suo contenuto di vitamina A, di ferro e di fosforo, il pistacchio è un alimento molto indicato come ricostituente del sistema nervoso.

Sempre grazie alle proprietà di altre sostanze, come ad esempio gli i soflavoni ed alcuni acidi organici, i pistacchi, contrastano l’attività  dei radicali liberi.

Antibatterici

Contengono polifenoli composti con proprietà antiossidanti ed è stato dimostrato, tramite sperimentazione, la loro capacità di lenire le infiammazioni, di combattere i batteri ed i funghi.

Ipertensione

I pistacchi non contengono sodio e possono quindi essere consumati dalle persone con problemi di ipertensione.

Antitumorali

Secondo le ultime ricerche condotte dalla American Association for Cancer Research Frontiers, pare che mangiare una ventina di pistacchi al giorno contribuirebbe a ridurre il rischio di insorgenza del tumore al polmone.