Queen e Adam Lambert a Bologna
18 aprile 2017
La nuova frontiera dei selfie: tutti nudi coperti solo da un dito
19 aprile 2017
Visualizza tutto

Tenerezza. La rivoluzione del potere gentile di Isabella Guanzini

Per resistere al male ci vuole un animo tenero: la sfida più dura mai affidata all’umano

«Non c’è altra via di umanizzazione per il tempo presente e futuro: la forza rivoluzionaria della tenerezza e dell’affetto corrisponde alla via sovrana per una nuova ecologia umana, sensibile alle mani, alle facce, alle voci e ai corpi nella loro irriducibile singolarità e verità.»

A partire dalle parole e dal pontificato di Francesco, nasce questo libro di una filosofa e teologa, che si avventura con coraggio in quello che potrebbe rivelarsi un campo minato: parlare di un sentimento che tutti identifichiamo subito con colori pastello, pelouche, infantilismi, baci perugina e stucchevoli pubblicità per San Valentino. La tenerezza va ripulita dalla spessa crosta di zucchero e va mostrata in tutta la sua essenzialità e potenza: è la percezione elementare della fragilità della vita, di ogni vita; è la disposizione umana fondamentale dei legami che tengono insieme il mondo; è vicinanza; riconoscimento del volto dell’altro, della sua fisicità, del suo essere al mondo.

Autore: Isabella Guanzini  è una filosofa e teologa nata a Cremona. Dopo aver insegnato Storia della filosofia e Teologia fondamentale alla Facoltà teologica dell’Italia settentrionale di Milano ed essere stata ricercatrice dell’Università di Vienna, dal 2016 è professore ordinario di Teologia fondamentale all’università di Graz. Nel 2017 pubblica con Ponte alle grazie Tenerezza. La rivoluzione del potere gentile.